Giustizia: Grillo, sistema che non capisco piu'

Torino, 3 mag. - (Adnkronos) - "Il senso della giustizia io non lo capisco piu'". A dirlo e' Beppe Grillo al Tribunale di Torino dove questa mattina prende il via il processo in cui il comico e' imputato, insieme ad altre 21 persone, per la violazione dei sigilli alla baita abusiva No Tav a Chiomonte, dove si era recato nel dicembre 2010. "Abbiamo 150mila avvocati - ha argomentato - ogni anno aumentano del 15 per cento, Roma ha tanti avvocati come tutta la Francia. Piu' avvocati abbiamo piu' cause avremo. Allora per applicare la legge basta fare come negli Stati Uniti: su un computer metti reati, attenuanti, aggravanti, poi clicchi e viene fuori la sentenza".

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno