Giustizia, Lega con Sgarbi: toni sbagliati ma commissione Palamara

Rea
Askanews

Roma, 25 giu. (askanews) - Toni sbagliati, ma richeista "pi che motivata". La Lega appoggia la richiesta di Vittorio Sgarbi di una commissione d'inchiesta sul caso Palamara. Il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari prende la parola dopo l'espulsione di Sgarbi, e dice: "Massima solidariet ai servitori dello Stato che amministrano la giustizia. Ma credo che il collega Sgarbi col suo intervento abbia danneggiato le tematiche da lui portate. Condanniamo gli insulti, ma non possiamo tacere su quello che emerso dalle inchieste. Serve una seria riforma della giustizia, da fare insieme, non punitiva verso la magistratura. E la richiesta di commissine d'inchiesta pi che motivata".

Posizioni simili da Fratelli d'Italia e da Forza Italia, che con Mariastella Gelmini afferma: "Rispetto per magistrati che fanno il loro dovere ma nessuna ipocrisia per l'uso politico della giustizia che una parte minoritaria della magistratura fa da 20 anni. Doverosa solidariet, doveroso rispetto verso i magistgrati, ma nessuna ipocrisia su un male di questo Paese che impedisce il rispetto dei principi costituzionali".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...