Giustizia, Mammone: nel 2019 in calo processi in penale e civile

Nav/Bla

Roma, 31 gen. (askanews) - "Nel settore penale nel 2019 è intervenuta una ulteriore diminuzione del numero delle sopravvenienze essendosi ridotto del 2,2% il numero dei procedimenti iscritti rispetto all'anno precedente così trovando conferma la tendenza già emersa nel 2018, che aveva registrato una riduzione di oltre l'8% delle sopravvenienze. Il numero dei procedimenti pendenti è ulteriormente diminuito passando dalle 24.609 unità del 1 gennaio 2019 alle 23.588 unità del 31 dicembre 2019 rimanendo così per ogni sezione nei limiti contenuti della fisiologia". Lo spiega nella sua relazione del presidente della Corte di Cassazione, Giovanni Mammone, in occasione della cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario, alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella e del premier, Giuseppe Conte. Diminuzione registrata anche per i processi civili: "al 30 giugno il numero di processi civili pendenti era di 3.312.263 unità, inferiore a quello di 3.480.186 del 30 giugno 2018 con una percentuale di riduzione del 4,80%", ha aggiunto l'alto magistrato.