Giustizia, Panzani: a Roma prescritto un processo... -2-

Nav

Roma, 1 feb. (askanews) - "Si può naturalmente sperare - ha continuato Panzani - che senza più prescrizione cessi il fenomeno degli appelli proposti soltanto per far maturare la prescrizione e che quindi in questo modo si ponga rimedio al sovraccarico degli Uffici giudiziari".

"Mi pare però che tale conclusione sia poco fondata. Il dato con cui occorre fare i conti è l'incapacità degli Uffici giudiziari, prima di tutto le Corti di appello, di definire i processi in corso. Senza prescrizione e senza ulteriori interventi di rafforzamento degli organici e delle strutture, questi processi si accumuleranno, portando vieppiù alla paralisi gli Uffici, prima di tutto di nuovo le Corti di appello. Si verificherà quanto era avvenuto con la Commissione Tributaria Centrale in cui l'accumularsi dei processi obbligò a trasferire la competenza alla Corte di Cassazione ed anche così furono necessari molti anni perché l'arretrato che si era accumulato potesse essere smaltito", ha concluso.