Giustizia, Pd: posizioni differenti ma cerchiamo soluzione

Gal

Roma, 14 nov. (askanews) - "Le posizioni nella maggioranza sono differenti ma lo sforzo che facciamo col ministro è di trovare una soluzione che, dentro la riforma della giustizia, come quella delle garanzie processuali, possa evitare che il processo duri all'infinito". Così Michele Bordo, vicecapogruppo del Pd alla Camera, ha sintetizzato l'esito del vertice sulla giustizia che si è svolto a palazzo Chigi.

Si sta facendo uno "sforzo per trovare soluzioni condivise", ha aggiunto, chiarendo che ci sarà un nuovo vertice martedì prossimo nel quale "il tema non sarà il rinvio dell'entrata in vigore della prescrizione".

"Siamo sicuri che nei prossimi giorni si troverà una soluzione che tenga insieme un processo rapido e la conclusione dei processi - ha aggiunto Andrea Giorgis, sottosegretario alla Giustizia -. Continueremo martedì a discutere di come tenere insieme queste due esigenze che condividiamo tutti, ossia soddisfare l'esigenza di processi brevi e al tempo stesso dei meccanismi che garantiscano che il processo non può in ogni caso avere durata infinta".