**Giustizia: Renzi, 'vergognoso strapotere correnti magistratura'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 set. (Adnkronos) – "La riforma Cartabia, che voteremo con convinzione, è un primo passo: ci toglie dalla riforma Bonafede e ci porta verso una dimensione nuova ma questa situazione viene a collocarsi nel momento più tragico della storia del potere giudiziario". Così Matto Renzi in aula al Senato durante le dichiarazioni di voto per la fiducia sul ddl delega all'esecutivo per la riforma del processo penale.

"Tra di noi siamo in tanti a rinunciare" parlare di questo "per paura, perchè per anni noi abbiamo acconsentito non a singoli magistrati, ma alla subalternità della politica di far decidere a un pm chi poteva fare politica e chi no perchè si è consentito che l'avviso di garanzia fosse una condanna", sottolinea Renzi dando atto a Luigi Di Maio per le sue parole "sull'uso barbaro e incivile" delle vicende giudiziarie "da parte dei 5 Stelle nel 2016: scuse timide e tardive ma pur sempre scuse".

Ora "il potere giudiziario è in crisi. Per colpa della politica? No. Per anni la politica ha litigato sulla giustizia" e "la sinistra ha la responsabilità di aver strumentalizzato" le vicende giudiziarie e "la destra di aver risposto con le leggi ad personam" mentre la magistratura restava unita ora invece "c'è una disgregazione. Due dei personaggi del pool di Mani Pulite sono alle carte bollate tra loro".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli