Giustizia, Salvi: mercimonio funzione è danno incalcolabile

Nav/Bla

Roma, 31 gen. (askanews) - "Il danno che il mercimonio della funzione determina all'amministrazione della giustizia è incalcolabile. Abbiamo dovuto assistere, anche in questi giorni, a fatti di particolare gravità che hanno portato persino all'adozione, nel processo penale, delle più rigorose misure cautelari nei confronti di magistrati. Queste condotte devono trovare adeguata sanzione anche disciplinare". Lo scrive il pg della Cassazione, Giovanni Salvi, in un passo della sua relazione all'apertura dell'anno giudiziario.