Giustizia: Salvini, 'referendum aiuto per riforma, parola a italiani se non decidono Camere'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 31 mag. (Adnkronos) – I referendum sulla giustizia "noi li pensiamo come un aiuto al ministro Cartabia e al Governo. Sappiamo bene che qualcuno non ha voglia di riportare efficienza nei tribunali e tagliare le unghie alle correnti: se raccoglieremo qualche milione di firme e il Parlamento non avrà provveduto, saranno gli italiani a dire quello che serve". Lo spiega il segretario della Lega, Matteo Salvini, in un'intervista al 'Corriere della Sera'.

"In tutti i partiti -aggiunge- ci sono persone che mi sollecitano ad andare avanti. Per il centrodestra è una bella occasione di unità, ma io spero che firmino per i referendum anche Di Maio e Grillo. Certo, non mi illudo su Toninelli e Bonafede".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli