Giustizia, Sanino (Amministrativisti): "Riforma abuso d'ufficio? Utile su fronte erariale"

·1 minuto per la lettura

L'avviamento dell'iter abbinato di tre proposte di legge delle commissioni Affari costituzionali e Giustizia del Senato destinate a limitare di fatto i confini delle responsabilità amministrative e penali sul reato d'abuso d'ufficio è "molto importante" oltre che per le conseguenze sul fronte penale anche per i vantaggi sul lato amministrativo, "in particolare legati alla responsabilità erariale", cioè al possibile danno sofferto dallo Stato o da un altro ente pubblico a causa dell'azione o dell'omissione di un soggetto che agisce per conto della pubblica amministrazione. Ne parla con l'Adnkronos Mario Sanino, presidente Unaa, Unione avvocati amministrativisti.

Il sistema di minacce sanzionatorie spesso funziona da deterrente per chiunque della Pubblica amministrazione sia chiamato a firmare. Sanino ricorda: "I dipendenti pubblici con grande difficoltà appongono la loro firma perché vogliono evitare il rischio di essere perseguiti come autori di abuso d'ufficio. Con questa novità, da leggere e studiare, saranno messi nelle condizioni di non temerlo più. Per commettere reato firmando, devono essere consapevoli di arrecare vantaggio a sé o ad altri. Se il vantaggio è solo eventuale l'abuso d'ufficio non c'è".

Iniziative di questo genere, "se fatte bene, come spero e auspico, sono molto utili. La preclusione o il ritardo nell'evasione di provvedimenti amministrativi, spesso gravemente collegati alla burocrazia, hanno provocato come sappiamo danni gravissimi allo Stato e ai cittadini. Rientrano - conclude - nelle necessarie finalità e prospettive della riforma del processo penale o comunque della giustizia amministrativa".

(di Roberta Lanzara)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli