Giustizia: separazione carriere pm-giudici, al via esame Camera proposta di legge

·1 minuto per la lettura
Giustizia: separazione carriere pm-giudici, al via esame Camera proposta di legge
Giustizia: separazione carriere pm-giudici, al via esame Camera proposta di legge

Roma, 27 lug. (Adnkronos) – Al via alla Camera l'esame della proposta di legge costituzionale di iniziativa popolare per la separazione delle carriere di giudici e di pubblici ministeri. Il testo, che incide sul Titolo IV della Costituzione, prevede l'istituzione di due distinti organi di autogoverno della magistratura, uno per quella requirente ed uno per quella giudicante; la modifica della composizione dei membri elettivi dei due Csm destinati a sostituire quello unitario attuale, passando dalla prevalenza numerica della componente togata, corrispondente ai due terzi, alla sua parificazione rispetto a quella laica, di nomina politica. La legge ordinaria dovrà poi stabilire i criteri di scelta dei magistrati costituenti la componente togata dei due organi di autogoverno.

Cuore del provvedimento naturalmente la separazione formale dell’ordine giudiziario nelle due categorie della magistratura giudicante e della magistratura requirente con previsione di distinti concorsi per l’accesso in esse e la possibilità di nominare, a tutti i livelli della magistratura giudicante, avvocati e professori ordinari universitari di materie giuridiche al di fuori della selezione con pubblico concorso.

Prevista infine la modifica dell’articolo 112 della Costituzione, regolante l’obbligatorietà dell’esercizio dell’azione penale, con la previsione di esercizio della stessa nei casi e secondo i modi previsti dalla legge.