Giustizia, Sisto (Fi): riforma Bonafede populista e dannosa

Pol/Arc

Roma, 29 lug. (askanews) - "La riforma del processo penale e civile su cui Bonafede insiste è un insieme di soluzioni populiste, del tutto prive di connotazioni tecniche. Il problema della giustizia è prettamente legato ai suoi tempi: per ridurne i ritardi insopportabili servono investimenti di sistema su magistrati, personale e strutture. Un'analisi sui meccanismi interni al processo ci sta, ma senza privilegiare l'efficienza a scapito della minore tutela delle garanzie". Lo ha detto, al Gr Parlamento, il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto.

"Anche la separazione delle carriere, alla quale il Guardasigilli è tanto ostile, serve a garantire non solo i cittadini, in un momento in cui i processi mediatici trasformano l'attività dei Pm in sentenze definitive, ma gli stessi magistrati. Con il doppio Csm, per la magistratura giudicante e inquirente, non ci sarebbe nemmeno bisogno dell'alea del sorteggio. L'auspicio è che questa folle riforma della giustizia non veda mai la luce: la distruzione dei principi costituzionali, portata avanti da questo Esecutivo un pezzetto alla volta, per non dare nell'occhio, rischia di travolgere la nostra democrazia", ha concluso.