Giustizia, Sisto (Fi): su prescrizione Pd succube del M5s

Pol-Afe

Roma, 3 dic. (askanews) - "Se, come sembra, il Pd dovesse votare contro la richiesta di urgenza sulla proposta di legge di Enrico Costa e mia contro il blocco della prescrizione, allora sarà finalmente chiaro il suo ruolo di sudditanza al M5S. O si vota la nostra legge o si innalza l'ergastolo processuale a regola: tertium non datur. Il rinvio della prescrizione è stato escluso più volte dal ministro Bonafede, continuare a invocarlo come fanno i dem è ipocrisia massima". Così a Radio Padania Libera il deputato e capogruppo di Forza Italia in Commissione Affari costituzionali Francesco Paolo Sisto.

Sulla possibile revoca delle concessioni autostradali, Sisto ha detto: "La procedura di revoca non è un gesto politico ma giuridico. Serve l'accertamento di responsabilità specifiche e c'è il rischio che si crei un contenzioso molto dispendioso per il Paese. Il mio non è un giudizio di merito ma di metodo: non si può agire con superficialità come vogliono fare i 5 Stelle perché a pagare, in caso di errori, saranno gli italiani".