Giustizia, Verini (Pd): alla portata tempi certi e ragionevoli processi

Pol/Vlm

Roma, 14 gen. (askanews) - "Nel confronto in atto sui temi della Giustizia, la novità davvero rilevante sta nelle proposte formulate dal Presidente del Consiglio per giungere, finalmente, a tempi certi nei e dei processi. Nel Ddl sulla riforma del processo penale, infatti, saranno contenute norme che riguarderanno, tra l'altro, tempi certi tra la chiusura delle indagini e l'avvio del dibattimento; velocizzazione delle notifiche; allargamento del patteggiamento; ipotesi di depenalizzazioni per reati non gravi; rafforzamento dell'illecito disciplinare in caso di sforamento immotivato dei tempi certi fissati per il giudizio; previsione di giudice monocratico in Appello per certe fattispecie di reato". Così il deputato Walter Verini, responsabile giustizia del Pd.

"E altre ancora. Con l'approvazione di un 'pacchetto' come questo si potrebbe davvero giungere a tempi certi e ragionevoli dei processi. In questo quadro, inoltre, i cambiamenti previsti anche nella legge sulla prescrizione in sé, sono una novità, dopo mesi di chiusura ad ogni modifica. Il PD ha lavorato per questo e lavorerà perché le ipotesi di accordo raggiunte divengano al più presto realtà. Sarebbe importante che tutte le forze della maggioranza, ma anche altre forze parlamentari, deponessero le armi della propaganda e le bandierine e cogliessero un'occasione importante per riformare ambiti fondamentali della giustizia italiana", conclude.