Giustizia, Verini (Pd): ennesima rissa M5s e Lega

Tor

Roma, 31 lug. (askanews) - "Tra le risse quotidiane di una maggioranza sfinita, finita e che sta sfinendo il Paese, si affaccia oggi quella sulla Giustizia. La riforma che si preannuncia - se vedrà la luce - non affronta i problemi che impediscono una durata ragionevole dei processi e quelli di una semplificazione del processo civile e penale. Altri temi di scontro vengono accantonati: sulle intercettazioni si butta a mare il lavoro dei nostri governi e del Parlamento, che aveva trovato un punto serio di equilibrio tra due diritti: quello alla informazione trasparente e quello alla privacy, con la pubblicazione delle intercettazioni con rilevanza penale e di contesto". Lo ha dichiarato il deputato del Pd Walter Verini, membro della Commissione Giustizia della Camera

"La questione stessa della separazione delle carriere - continua Verini - viene brandita da Lega & c. contro una magistratura che - anche per proprie responsabilità - sta attraversando un momento di forte debolezza. Lo si fa per colpirne autonomia e indipendenza, invece di aiutarla a proporre e sollecitare, senza tabù, autoriforme e riguadagnare credibilità. E' l'ennesima prova di un governo irresponsabile".