Giustizia, Zanettin (Fi): confusione maggioranza è evidente

Pol-Afe

Roma, 16 ott. (askanews) - "La relazione svolta dal Ministro Bonafede oggi in commissione giustizia sulle linee programmatiche del suo dicastero si caratterizza per una disarmante genericità ed elude i temi di maggiore rilevanza politica: l'entrata in vigore della norma sulla prescrizione e la riforma 'epocale' dei processi civile e penale. Potremmo definirla, considerati i tempi e l'esito del Consiglio dei Ministri di stanotte, una 'relazione salvo intese'". Lo dichiara in una nota l'on Pierantonio Zanettin di Forza Italia componente della Commissione Giustizia di Montecitorio, dopo l'Audizione del ministro Bonafede sulle linee programmatiche del dicastero in commissione Giustizia alla Camera.

"Appare evidente - aggiunge - che la maggioranza giallorossa è confusa al suo interno sui temi cruciali della giustizia. C'è da augurarsi che, il 23 ottobre prossimo, in sede di repliche, il Ministro Bonafede, sia in grado di far meglio comprendere al Parlamento se davvero c'è una politica condivisa dal Governo sui temi della Giustizia".