Gkn Firenze, Salvini: "Licenziamenti colpa di sinistra"

·1 minuto per la lettura

Da dove arrivano i licenziamenti alla Gkn di Firenze? "Provate a chiedere al candidato della sinistra come votano i parlamentari di sinistra in Europa quando gli propinano tutte le robe green". Matteo Salvini si esprime così durante un comizio a Sesto fiorentino, nella giornata caratterizzata dalla sentenza del tribunale di Firenze che ha bloccato i licenziamenti alla Gkn.

"Pensiamo agli operai di Campi Bisenzio che da mesi stanno protestando, giustamente, per un licenziamento via messaggino, che neanche all'ultimo degli esseri umani può essere riservato: ma da dove arriva quel licenziamento? Provate a chiedere al candidato della sinistra come votano i parlamentari di sinistra in Europa quando gli propinano tutte le robe green, quando spiegano che entro il 2035 non ci deve più un essere un auto con il motore a combustione che gira per l'Italia e l'Europa", dice Salvini. "E loro dicono che bello, tutte auto elettriche, tutte piste ciclabili, tutti monopattini elettrici e votano sì a Bruxelles. Qual è il problema? Che poi licenziano centinaia di operai a Campi Bisenzio in Italia per i loro sì ideologici a Bruxelles", aggiunge.

"Va bene la transizione ideologica -prosegue il leader della Lega - ma salvando il lavoro, altrimenti è chiaro che chiudono in Italia e aprono in Polonia, in Ungheria, in Repubblica Ceca. Aprono là perchè pagano meno tasse".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli