Gli agenti hanno trascinato l'uomo fuori dall'auto con la forza

·2 minuto per la lettura
Usa
Usa

Un video diffuso sul web mostra la polizia dell’Ohio che trascina un afroamericano paraplegico fuori dall’auto. Clifford Owensby era stato fermato per un sospetto caso di droga.

Usa, polizia dell’Ohio trascina afroamericano paraplegico fuori dall’auto

Un afroamericano paraplegico di 39 anni è stato trascinato fuori dall’auto con la forza e tenuto a terra da alcuni poliziotti. Il fatto è accaduto in Ohio e sta facendo molto discutere. Il video ripreso dalla body cam di un poliziotto è stato diffuso. Nelle immagini si vede l’uomo, Clifford Owensby, fermato dalla polizia mentre si trova in auto, perché sospettato di un caso di droga. Gli agenti gli chiedono di scendere ma lui risponde che non può perché è paraplegico e sembra rifiutare l’aiuto deglla polizia. Ad un certo punto, l’uomo è stato trascinato fuori dall’auto. Un agente lo ha tirato per i capelli e lo ha tenuto fermo per terra.

Usa, polizia dell’Ohio trascina afroamericano paraplegico fuori dall’auto: l’accusa

L’afroamericano, sostenuto dalla Naacp, ha accusato il dipartimento di polizia di Dayton di averlo fermato solo per la sua razza e di averlo arrestato in modo illegale. Non gli sarebbero neppure stati notificati i suoi diritti prima dell’arresto. Nella perquisizione dell’auto non sono state trovate armi e neanche droga, ma la polizia ha sequestrato una busta con più di 22mila dollari che l’uomo ha spiegato che si tratta dei suoi risparmi. La polizia ha poi reso noto di non aver incriminato il 39enne per droga, ma per resistenza all’arresto.

Usa, polizia dell’Ohio trascina afroamericano paraplegico fuori dall’auto: “Molto preoccupante”

Hanno seguito la legge, la loro formazione e le politiche e le procedure del dipartimento. A volte l’arresto di individui non è piacevole, ma è una parte necessaria delle forze dell’ordine per mantenere la sicurezza pubblica” ha dichiarato Jerome A.Dix, presidente del Dayton Fraternal Order of Police. Il sindaco di Dayton, però, ha definito il video “molto preoccupante“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli