Gli alert della variante Delta in Italia. Casi in aumento, il tracciamento stenta

·1 minuto per la lettura
VENICE, ITALY - JUNE 12: Tourists sit at a restaurant in the Rialto area on June 12, 2021 in Venice, Italy. International tourists started to travel again after the Covid-19 pandemic, as more people are now inoculated against the virus. (Photo by Luca Zanon/Awakening/Getty Images) (Photo: Luca Zanon/Awakening via Getty Images)
VENICE, ITALY - JUNE 12: Tourists sit at a restaurant in the Rialto area on June 12, 2021 in Venice, Italy. International tourists started to travel again after the Covid-19 pandemic, as more people are now inoculated against the virus. (Photo by Luca Zanon/Awakening/Getty Images) (Photo: Luca Zanon/Awakening via Getty Images)

Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) segnala una risalita dei casi di Covid in Europa che sembrano accelerare più del previsto. Nell’ultima settimana si è registrato un incremento vistoso in Belgio, Danimarca, Finlandia, Grecia, Irlanda, Norvegia, Portogallo, Regno Unito e Spagna. Fortunatamente il numero dei decessi è ancora molto contenuto e resta tutto sommato stabile.

Il campanello d’allarme più importante sembra arrivare dal Regno Unito dove, ricordiamo, la metà della popolazione ha già completato l’intero ciclo vaccinale. Eppure il diffondersi della variante Delta, caratterizzata da una maggiore trasmissibilità, ha fatto registrare nell’ultima settimana un incremento del 66,9% dei contagi. Se a rassicurare è il numero dei decessi rimasto basso e stabile rispetto alla settimana precedente, con anzi una lieve riduzione (-1,6%), è invece da monitorare con attenzione il numero dei ricoveri che, solo negli ultimi sette giorni, ha segnato un aumento del 24,2%. Nonostante questi dati, proprio oggi il premier inglese Boris Johnson dovrebbe confermare il venir meno delle ultime misure restrittive a partire dal prossimo 19 luglio: dall’uso della mascherina nei luoghi chiusi e sui mezzi pubblici al distanziamento sociale, con l’obiettivo di “restaurare le libertà del popolo”. Una decisione presa ben prima del picco e che, alla luce dell’attuale situazione, potrebbe esser vista come un azzardo.

E in Italia? A ieri, 7 Regioni hanno fatto registrare un’inversione di tendenza con un tasso di positività peggiore rispetto a quello della scorsa settimana. Un altro alert riguarda la capacità di tracciamento dei casi che non migliora in maniera proporzionale al calo dell’incidenza. Nonostante l’intero Paese sia in zona bianca facendo registrare da diverse settimana un’incidenza ben al...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli