Gli ambienti no vax fanno rimbalzare la fake sul set per la messinscena del covid già da marzo

·2 minuto per la lettura
Un frame del video "prova tarocca"
Un frame del video "prova tarocca"

Il video israeliano che “mette in scena la pandemia” indigna i bellicosi ambienti no vax della rete, ma i realtà è un promo, il backstage di un video promozionale per il nuovo reparto Covid-19 di un centro ospedaliero israeliano.

Il video israeliano che mette in scena il covid: “piatto ricco” per i no vax del pianeta

Insomma: da un lato ci sono i gonzi talebani che credono come quella sia la prova provata che il Covid sia una messinscena bella e buona, dall’altro c’è il mondo che sa che quello è si un set, ma per pubblicizzare la nascita di un reparto anti covid vero, come vero è il virus che quel reparto deve combattere.

Gira da marzo 2021 il video israeliano che “mette in scena la pandemia” e i social no vax italiani ci cascano

Il video in questione circola da marzo 2021 ed è diventato una specie di “mantra no vax” che da Israele e lungo le vie della rete è arrivato anche in Italia. Dove? Ad esempio sulla pagina Facebook “Basta con il regime tecnocrate-sanitario Viva la Costituzione” (al “tecnocrate-sanitario” sei trilioni di sinapsi si uccidono col gas) che in un post del 7 dicembre 2021 posta questo commento a corredo: “Qui invece abbiamo una bella messa in scena, molto intensa, anzi, intensiva”.

Uno spot per un nuovo reparto allo Shamir Medical Center: ecco cos’è il video israeliano che “mette in scena la pandemia”

La realtà è molto più semplice e terribile purtroppo e come al solito l’ha pazientemente spiegata Open: quello è il “backstage” di un video promozionale del nuovo complesso del Shamir Medical Center, ottenuto grazie alla conversione del parcheggio sotterraneo. Quindi il fatto che lì non si vedano molte tute protettive e si vedano fotografi non è la prova di un “gombolotto” preso in castagna mentre spaccia la bufala della “falsa pandemia”, ma solo la procedura di un set in cui la bufala diventa boomerang e come al soliti ba a sbattere addosso a gengive no vax.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli