“Gli anelli del potere”, al Comic-Con il mondo magico di Tolkien

featured 1632638
featured 1632638

Milano, 23 lug. (askanews) – Hobbit nomadi, elfi ridotti in schiavitù, un nano barbuto e un balrog. Di fronte al pubblico di fan del Signore degli Anelli al Comic-con di San Diego si è aperto il sipario sulla serie Amazon “Gli anelli del potere”. Dal 22 settembre sulla piattaforma in streaming va in scena la saga tratta dall’universo fantasy di JRR Tolkien.

Una lunga fila di fan ha passato la notte in attesa dell’anteprima esclusiva con una serie di clip inedite e incontri con una ventina di attori e con i produttori di questa colossale serie, costata ad Amazon, solo per l’acquisizione dei diritti, 250 milioni di dollari.

Una serie ambientata migliaia di anni prima rispetto alla saga portata sul grande schermo da Peter Jackson, ma con personaggi che ritornano, tanto sono immortali, insieme a nuovi personaggi e nuove avventure.

“Questo è completamente diverso perché è ambientato in un’altra epoca che nessuno ha mai visto, mai. Anche per questo è molto eccitante da vedere ed è stato molto eccitante averne fatto parte”, ha raccontato l’attore Charles Edwards

A San Diego l’attesa per vedere qualche piccola anticipazione della serie è stata spasmodica per i fan. Ma non solo per loro.

“Siamo tutti una banda di nerd e geek, siamo nel paradiso nei nerd e dei geek, è il posto migliore. Si sente davvero l’amore qui. E’ stato anche a prova di nervi perché qui ci sono anche i critici più severi ma credo che abbiamo veramente amato quanto hanno visto”, ha detto l’attore della serie Ismael Cruz Còrdova.

Dal 22 settembre con un episodio a settimana in streaming in tutto il mondo su Prime Video, torna il mondo magico di Tolkien. Dieci puntate per cinque stagioni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli