Gli angeli di Yezael tra sacro e profano: "Portiamo la spiritualità di moda"

(Adnkronos) - Dici Yezael e pensi subito all’angelo. Come quello che campeggia stampato sulle t-shirt o incrostato su top e bomber per la spring summer 2023 firmata Angelo Cruciani. "L’angelo è una forma che protegge mentre il serpente è consapevolezza - spiega lo stilista raccontando il simbolo del brand che ritrae un angelo con un serpente -. Vogliamo portare la spiritualità di moda, la nostra non è solo estetica". Apprezzatissimo dalle star internazionali il brand, che vanta tra i suoi estimatori Achille Lauro, i Maneskin, Elodie e Fabrizio Moro, ha vestito anche i ballerini di Madonna.

"Per me è stato un grande lancio internazionale - dice lo stilista - lei crede molto nel brand". Lo scorso 27 maggio Angelo Cruciani, invitato dal governo messicano, ha sfilato a Cuernavaca, in Messico e a luglio aprirà i casting a Milano per la prossima collezione che sarà svelata a settembre durante la fashion week femminile. "Cerchiamo persone non modelli, non fisicità ma personalità" assicura lo stilista, che a Milano ha deciso di mettere alcuni modelli in vetrina. "Trovo molto sessista e anacronistico mettere le donne in vetrina nei quartieri a luci rosse ad Amsterdam - spiega - e ho voluto bilanciare facendo lo stesso con questi ragazzi a Milano". (di Federica Mochi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli