Mattarella chiede ambizione per il clima: "Il mondo ci guarda"

·1 minuto per la lettura

AGI - Sorrisi, saluti con il pugno, strette di mano e brevi colloqui. Il presidente del Consiglio Mario Draghi ha accolto alla 'Nuvola' dell'Eur i leader mondiali in arrivo a Roma per partecipare al Vertice del G20.

Da Boris Johnson ad Angela Merkel al suo ultimo vertice dei 20 Grandi, da Joe Biden al turco Erdogan, al presidente francese Macron, Draghi ha fatto gli onori di casa prima della foto di famiglia che precede l'inizio ufficiale del summit.

Draghi e Merkel si sono salutati toccandosi il pugno, come da galateo pandemico, mentre con il presidente turco Erdogan, dopo la burrasca diplomatica scatenata dalle parole del premier che aveva definito un 'dittatore' il numero uno di Ankara, il saluto è stato caloroso e i due si sono stretti la mano. Calda anche l'accoglienza per Macron, con il quale Draghi si trattenuto per una chiacchierata di diversi minuti.

Lunga chiacchierata anche con il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, che rappresenta Pechino al vertice, mentre il presidente cinese Xi Jinping, interverrà in videoconferenza. Secondo incontro in meno di 24 ore infine con Biden, il presidente americano è stato uno degli ultimi capi di Stato a raggiungere la 'Nuvola' prima della foto di famiglia dei 20 e il via ufficiale al Vertice..

In serata i leader si ricongiungeranno alle rispettive o ai rispettivi consorti per un evento culturale alle terme di Diocleziano, al quale seguirà la cena al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli