Gli Houthi minacciano, possibili nuovi attacchi a impianti petroliferi

webinfo@adnkronos.com

I ribelli Houthi attraverso il loro portavoce Yahya Sarea tornano a minacciare nuovi attacchi ali impianti petroliferi della Aramco, la compagnia petrolifera statale dell'Arabia Saudita. 

"Sono ancora un obiettivo e potrebbero essere attaccati in qualsiasi momento", ha dichiarato su Twitter Yahya Sarea, confermando che gli attacchi dei giorni scorsi contro gli impianti ad Abqaiq e Khurais, nella parte orientale della monarchia del Golfo, sono stati eseguiti da droni. 

Il portavoce degli Houthi ha quindi invitato il personale straniero a restare lontano dagli impianti della Aramco e ha chiesto all'Arabia Saudita di fermare la sua "aggressione" allo Yemen, riferendosi all'intervento della coalizione militare guidata da Riad nel conflitto tra ribelli sciiti e forze governative.