Gli italiani e il Regno Unito, il 24 settembre nuovo rapporto Swg -4-

Orm

Roma, 22 set. (askanews) - Dal rapporto emergeva un 'rimprovero': quasi la metà degli italiani considerava la Brexit una scelta sbagliata, più "di pancia" che "di testa". Un quadro che ora viene aggiornato un anno dopo, con l'esito della Brexit ancora molto incerto e una data scandita dal nuovo premier britannico Boris Johnson come inellutabile: il 31 ottobre. Anche a costo di un no deal.