Gli Oscar 2019 potrebbero non avere un conduttore (dopo lo scandalo Hart)

Huffington Post

La prossima edizione degli Oscar potrebbe non aver un conduttore. Secondo le indiscrezioni di Variety, la decisione è stata presa dall'Academy. Il presentatoredesignato, il comico Kevin Hart, ha deciso di rinunciare a dicembre dopo una polemica riguardante dei vecchi tweet omofobi pubblicati sul suo profilo. Una decisione confermata qualche giorno fa in un'intervista con Ellen Degeneres. Ancora non è chiaro come si svolgerà l'evento.

Non accadeva da quasi trent'anni che la cerimonia non venisse guidata da un "host" ufficiale. Non è ancora chiaro come si svolgerà questa 71esima edizione, ma è possibile che si alterneranno sul palco gli artisti per intervallare le varie fasi dell'evento: secondo Hollywood Reporter si sono già aperti i primi contatti con il cast degli Avengers.


In un tweet del 2011, il comico aveva scritto che avrebbe "spaccato la testa" a suo figlio se l'avesse scoperto a giocare con una bambola perché "è da gay". In uno spettacolo dell'anno prima aveva fatto una battuta simile.

Kevin Hart ha spiegato la sua decisione in un video pubblicato sui suoi profili social: "Non voglio essere una distrazione in una notte che dovrebbe celebrare così tanti artisti incredibili e talentuosi. Chiedo sinceramente scusa alla comunità LGBTQ per le mie parole insensibili dette in passato". "Sono dispiaciuto di aver ferito delle persone. Sto cambiando e voglio continuare a farlo. Il mio obiettivo è quello di unire le persone, non dividerle".




Continua a leggere su HuffPost