Gli smartphone riescono a rilevare l’ossigenazione del sangue

(Adnkronos) - Le funzionalità degli smartphone attualmente sul mercato sono molto numerose, ma gli scienziati dell’Università della California potrebbero averne individuata una sconosciuta al grande pubblico e perfino alle stesse aziende produttrici. In uno studio pubblicato sulla rivista “Digital Medicine”, infatti, gli esperti affermano che, se gli utenti premono il proprio dito contro il flash della fotocamera, i normali telefonini, grazie ad un algoritmo sviluppato dai computer dell’ateneo, possono rilevare con una precisione compresa tra il 60 ed il 100% il livello di ossigenazione del sangue.