Gli Usa non hanno ancora concesso il visto a Lavrov per l'assemblea Onu

Mohd RASFAN / AFP

AGI. - La Russia ha chiesto 56 visti per gli Stati Uniti per consentire al ministro degli Esteri Sergei Lavrov e alla sua delegazione di recarsi a New York per l'Assemblea generale dell'Onu. Ma finora non ne ha ottenuto nessuno.

Lo riferiscono diversi media internazionali. In una lettera al segretario generale Onu, l'ambasciatore russo presso il Palazzo di Vetro, Vassily Nabenzia, ha definito la situazione "allarmante".

"Elaboriamo centinaia di visti ogni anno per i delegati della Federazione Russa agli eventi delle Nazioni Unite", ha osservato un portavoce del Dipartimento di Stato, aggiungendo che le domande dovrebbero essere presentate il prima possibile per garantire un'elaborazione tempestiva.

"Ciò è particolarmente importante a causa delle azioni ingiustificate della Russia contro la nostra ambasciata in Russia, compreso il licenziamento forzato del personale locale e di paesi terzi, che hanno limitato molto il nostro personale e quindi la nostra capacità di elaborare i visti", ha aggiunto il portavoce.

La riunione dell'Assemblea generale inizierà il 20 settembre.