Gli Usa scalzano la Cina come primo partner commerciale dell’India

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mag. (askanews) - Gli Stati uniti hanno superato la Cina come primo partner commerciale dell'India, suscitando preoccupazione in Pechino anche alla luce del fatto che Washington ha appena lanciato una nuova sfoda con la Cornice economica Indo-Pacifico (IPEF), il nuovo raggruppamento vista dalla Cina come un ulteriore tentativo di contenerla e marginalizzarla.

Nuovi dati diffusi dal ministero del Commercio e Industria di Nuova Delhi hanno rivelato che Washigton ha superato Pechino come principale partner commerciale nell'anno fiscale 2021-2022, concluso a marzo.

Il valore delle merci commerciate tra Cina e India ha raggiunto lo scorso anno i 115,4 miliatdi di dollari, con un incremento annuo del 33,6 per cento. Si tratta di un record, ma questo non ha impedito al commercio con gli Usa - cresciuto del 48,3 per cento - di superarlo, visto che è arrivato a 119,4 miliardi di dollari.

Le importazioni indiane dalla Cina - in particolare macchinari ed elettronica - sono cresciute del 44,4 per cento a 94,2 per cento, mentre le esportazioni verso la CIna sono crescivute soltanto dello 0,3 per cento a 21,3 miliardi di dollari.

Invece, le esportazioni indiane verso gli Usa sono cresciute del 47,4 per cento, attestandosi a 76,11 miliardi di dollari, mentre le importazioni indiane dagli Usa sono cresciute del 50 per cento a 43,31 miliardi di dollari.

La Cina è stata il principale partner commerciale dell'India tra il 2013 e il 2018. Poi è stata superata dagli Usa, per tornare primo partner nel 2020-2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli