God of War Ragnarök, gigantesco mosaico sul campo per il match Inter Bologna

(Adnkronos) - Per celebrare il lancio di God of War Ragnarök su PS4 e PS5 Sony Interactive Entertainment Italia, in collaborazione con Dazn, ha proiettato allo stadio di San Siro, in occasione del match di Serie A TIM tra Inter e Bologna, un mosaico digitale realizzato con il supporto della community. L’attività rappresenta il culmine di #FaceTheRagnarök: un progetto partito il 3 ottobre, interamente dedicato alla community Playstation. Gli utenti, per prendere parte all’iniziativa, hanno condiviso un selfie, dipingendo il proprio volto con il tatuaggio che caratterizza uno dei due personaggi del gioco: Kratos. Ai partecipanti è stato poi chiesto di raccontarsi scegliendo tra alcune parole chiave che identificassero i tratti distintivi della propria personalità. In appena tre settimane, la community ha risposto con oltre 2.000 scatti raccolti.

L’atto conclusivo di #FaceTheRagnarök, si è concretizzato allo Stadio San Siro, teatro della spettacolare proiezione che ha dominato il “rettangolo di gioco” in occasione di una partita dell’Inter. Grazie alla sofisticata tecnologia di video mapping, che consente di creare effetti di grande impatto visivo, gli spettatori hanno assistito prima al “congelamento” del manto erboso, il quale poi si è gradualmente “sgretolato” rivelando un gigantesco mosaico digitale raffigurante Kratos e Atreus, i protagonisti dell’ultimo capitolo dell’epopea norrena sviluppato da Santa Monica Studio. Il mosaico non rappresenta soltanto una semplice proiezione: la suggestiva key art ritraente “padre e figlio”, se osservata nel dettaglio, cela migliaia di scatti della community PlayStation, i quali animano con il proprio vissuto e le proprie peculiarità la composizione.