Golden Globes: tutti sul carro degli indignati. Perfino Tom Cruise

·Contributor HuffPost Italia
·2 minuto per la lettura
- (Photo: getty)
- (Photo: getty)

Ormai l’indignazione è di moda. E ogni occasione è buona. Così anche anche i divi più lontani dalle polemiche hanno alzato la voce puntando il dito contro i Golden Globes. “L’associazione di giornalisti stranieri dei è sessista e discriminatoria e va riformata, fino quando non accadrà la boicotteremo”. Perfino Tom Cruise ha restituito le sue statuette e si è unito al coro di indignazione contro la Hollywood Foreign Press Association, che assegna il premio ai migliori film e programmi televisivi della stagione. I critici gridano all’ipocrisia delle star che - in alcuni casi storicamente lontane dall’attivismo - sembrano accorgersi soltanto adesso di un sistema che poco inclusivo lo è da sempre. Prese di posizione genuine, oppure generate dalla pressione mediatica e dall’opportunismo? Questo è il dilemma.

Di certo c’è che, nell’ambito di pregresse polemiche, gli artisti (salvo eccezioni) non avevano mai fatto sentire così forte la loro voce denunciando i mali del settore. Ma quando è stato scoperchiato il “vaso di Pandora” dei Golden Globes? Correva il mese di febbraio, a pochi giorni dall’edizione 2021 la testata Los Angeles Times sparava a zero sulla Hollywood Foreign Press Association, sottolineando l’assenza di giornalisti di colore tra i suoi 87 membri, la mancanza di pluralismo e di trasparenza nel suo funzionamento. Dopo le accuse la Hfpa è corsa ai ripari, annunciando la volontà di realizzare riforme volte ad ampliare l’organizzazione e a renderla più inclusiva. L’associazione ha aggiunto che renderà più cristalline le sue dinamiche interne e le sue regole di ammissione.

Nel frattempo, la Nbc ha fatto sapere che nel 2022 non trasmetterà la cerimonia dei Golden Globes, mentre Netflix e Amazon hanno detto che smetteranno di avere rappo...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli