2 / 24

Golden Globes all’insegna del nero

Il presentatore Seth Meyers, comico, ha esordito dicendo infatti “Buonasera signore e rimanenti signori” alludendo ai tanti attori, produttori e registi di sesso maschile che hanno disertato la cerimonia o che sono stati messi sotto accusa per molestie (Weinstein in primis, ma anche Spacey, Hoffman…) (Getty)

Golden Globes all'insegna del nero (salvo rare eccezioni), contro le molestie

I Golden Globe Awards 2018, dal monologo fino ai ringraziamenti finali, sono stati un inno contro la violenza sessuale e contro il maschilismo – argomenti più che mai centrali nella Hollywood di oggi. Il conduttore Seth Meyers ha incentrato la presentazione su questi temi e le Star hanno fatto la loro parte indossando, come previsto, vestiti neri. Un messaggio forte per sensibilizzare l’opinione pubblica che non è stato recepito solamente da pochissime eccezioni sul red carpet. Sulla serata c’è stata l’ombra di Harvey Weinstein, più che mai sbeffeggiato anche con punte di humour… nerissimo