Goldman Sachs, Economia Usa crescerà dell’8% nel 2021

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

New York, 15 mar. (askanews) - Gli economisti di Goldman Sachs hanno annunciato che per il 2021, il PIL americano potrebbe crescere dell'8 per cento. "Abbiamo aumentato la nostra previsione del PIL per riflettere le ultime notizie di politica fiscale e ora prevediamo una crescita dell'8% nel 2021 e un tasso di disoccupazione del 4% alla fine del 2021, del 3,5% nel 2022 e del 3,2% nel 2023 ", ha detto Goldman nella nota inviata domenica notte ai suoi clienti e rilanciata dal sito di notizie Axios.

Le aspettative di crescita per l'economia Usa, se confermate, non sarebbero solo un segnale della ripresa economica dopo lo shock della pandemia, ma sarebbero la più grande espansione economica registrata dal Paese da generazioni. Il PIL degli Stati Uniti non è cresciuto dell'8% in un anno dal 1951, quando ammontava a 356 miliardi di dollari.

"Ci aspettiamo che questa previsione si traduca in un'inflazione PCE core solo del 2,1% nel 2023", hanno aggiunto gli analisti nella nota, sottolineando prospettive di crescita particolarmente ottimiste, che superano le aspettative di molte delle banche di Wall Street che attestano la crescita al 4,7%.