Golf: al 112* US Open anche Francesco Molinari e Matteo Manassero

(ASCA) - Roma, 12 giu - L'elite del golf mondiale scende in

campo all'Olympic Club di San Francisco, in California, per

la disputa della 112a edizione dell'US Open (14-17 giugno),

il secondo major stagionale. Nel field stellare vi saranno

anche Francesco Molinari e Matteo Manassero, il primo ammesso

di diritto essendo tra i primi 50 del world ranking, e il

secondo entrato attraverso la qualifica svoltasi a Walton

Heath in Inghilterra. Vi sono fondate speranze perche' il

primo, annunciato in ottima condizione, possa effettuare una

gara di alto livello, ma anche Manassero ha le carte in

regola per competere ad armi pari in un contesto sicuramente

difficile sia per la qualita' dei concorrenti che per il

percorso, piuttosto corto (6.556 metri, par 70), ma

decisamente ostico.

Nelle previsioni della vigilia si torna all'antico,

perche' con i due successi stagionali, l'ultimo nel Memorial

Tournament, in cima alla lista dei favoriti torna dopo

parecchio tempo Tiger Woods. Raggiunto Jack Nicklaus al

secondo posto con 73 vittorie nella classifica del

plurivincitori, ora l'altro suo obiettivo e' quello di

togliere all'Orso d'Oro il record di 18 major vinti: l'ex

numero uno mondiale (ora n. 4) e' fermo da parecchio tempo a

14 e ha tutte le intenzioni di riprendere la scalata. Se

dovesse giocare come nel Memorial, dove si e' concesso

pochissime pause, il 15* titolo major (e il quarto nell'US

Open) potrebbe anche materializzarsi, ma e' altrettanto vero

che Woods quest'anno ha spesso fatto seguire a ottime

performances anche battute a vuoto.

Ricerca

Le notizie del giorno