Golf: Tiger Woods minimizza le aspettative, 'sensazioni non corrispondono alla velocità'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Londra, 18 dic. (Adnkronos) – Tiger Woods ha minimizzato le aspettative in vista del suo ritorno al golf competitivo questo fine settimana. Woods sta collaborando con il figlio dodicenne Charlie al campionato PNC, a 10 mesi da un incidente automobilistico che ha costretto il 15 volte vincitore di un Major ad un intervento chirurgico per lesioni multiple alle gambe. Il Team Woods ha giocato sabato pomeriggio insieme a Justin Thomas e suo padre Mike nel primo round dell'evento scramble a 36 buche, che vede i golfisti professionisti collaborare con un membro della famiglia a Orlando. Dopo essersi allenato con Woods, Mike Thomas aveva detto che era "pazzesco quanto sia bravo e (quanto) lontano stia colpendo", ma il 45enne ha avvertito gli spettatori di non aspettarsi molto da lui.

"Sto appena iniziando a provare a giocare di nuovo, quindi non ho la resistenza che mi piacerebbe avere", ha detto Woods prima del suo primo round competitivo di golf dal 2020. "Ho ancora la mano, ho ancora la sensazione. Sfortunatamente a volte la sensazione non corrisponde alla velocità o al tiro che vedo. La palla non sta volando così lontano come avrei voluto, come mi piace o come sono abituato. Il mio swing non è così potente. Semplicemente non ho la velocità. Non posso generare la velocità a cui sono abituato, il corpo non è più quello di una volta. Ovviamente è stato un po' rovinato quest'anno, e lentamente ma sicuramente arriverò al punto in cui la velocità inizierà a risalire, e posso iniziare a colpire i colpi che so, che vedo e che non stanno venendo fuori del tutto in questo momento".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli