Gomme invernali e catene da neve, tutte le ordinanze 2019/2020

redazione@motor1.com (Paolo Alberto Fina)
Copertina Gomme invernali e catene da neve, tutte le ordinanze 2019/2020

Regione per Regione ecco dove scattano gli obblighi di dotazioni invernali dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020

In alcuni Comuni l’obbligo è entrato in vigore il 15 ottobre o il 1 novembre, ma è dal 15 novembre che scatta la maggior parte delle ordinanze comunali, provinciali e regionali in materia di dotazioni invernali, ovvero i pneumatici invernali e le catene da neve (se l’auto ne consente il montaggio): dal 15 novembre 2019 al 15 aprile 2020 è obbligatorio averle mentre si percorrono alcune strade, per lo più fuori città o di autostrada.

I pneumatici invernali riconosciuti dalla legge hanno la marcatura M+S sul fianco, mentre non è obbligatorio che vi sia il simbolo della montagna con all’interno un fiocco di neve.

Ad ognuno il suo (divieto)

Gli obblighi, come si dice in questi casi, sono una vera e propria giungla, perché ogni Comune, Provincia o Regione può emanare un’ordinanza e ciò complica ulteriormente il quadro, considerato che alcune ordinanze si rinnovano automaticamente anno dopo anno e per altre invece non è specificata la “scadenza”.

Per semplificare il discorso abbiamo messo in fila le ordinanze in vigore, che sono tante e vanno conosciute prima di affrontare una strada fuori dalla propria zona di residenza. Le sanzioni, infatti, sono salate: le multe vanno da 42 a 173 euro se la violazione è commessa in città, da 87 a 345 euro se avviene fuori città.

Qualche accortezza prima di scegliere i pneumatici invernali

Valle d’Aosta

L’ordinanza, valida per tutta la Regione, è l’unica in Italia attiva dal 15 ottobre al 15 marzo.

Piemonte

La situazione si fa più complicata in Piemonte, dove le ordinanze sono previste in tutte le provincie: in quelle di Novara, Torino e Verbania-Cusio-Ossola bisogna avere i pneumatici invernali dal 15 novembre al 15 aprile, mentre nelle provincie di Alessandria e Asti l’obbligo vale dal 15 novembre al 31 marzo. Nella città di Cuneo l’ordinanza vale dal 15 novembre al 15 aprile, ma nella sua provincia è obbligatorio avere sempre (dal 1 gennaio al 31 dicembre) i pneumatici invernali o le catene a bordo.

Lombardia

A Milano e nella sua provincia non è previsto l’obbligo (qui per le ordinanze), che vale nelle provincie di Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Pavia e Varese dal 15 novembre al 15 aprile. Solo a Sondrio sono previste altre date di inizio e fine: dal 10 novembre al 31 marzo.

Veneto

L’obbligo dal 15 novembre al 15 aprile è presente nella provincia di Verona e nei comuni di Belluno e Padova. Nella provincia di Vicenza vale dal 15 novembre al 30 aprile, mentre nel comune di Pastrengo bisogna avere i pneumatici invernali o le catene dal 15 novembre al 15 marzo. Nelle provincie di Padova e Treviso le ordinanze sono previste dal 1 gennaio al 31 dicembre.

Liguria

Le provincie di Imperia, La Spezia e Savona seguono il periodo 15 novembre-15 aprile, a differenza di quella di Genova, dove le ordinanze scattano il 1 novembre e terminano il 31 marzo.

Trentino-Alto Adige

Nella provincia di Trento le ordinanze sono attive dal 15 novembre al 15 aprile, mentre in quella di Bolzano è obbligatorio avere pneumatici invernali o catene da neve tutti i giorni dell’anno.

Emilia-Romagna

Nessuna "complicazione" per le provincie di Bologna, Parma, Reggio Emilia e Rimini, oltre che per i comuni di Bologna, Imola, Modena: qui le ordinanze sono previste dal 15 novembre al 15 aprile. Nella provincia di Forlì-Cesena iniziano il 15 novembre e finiscono il 30 aprile, mentre nel comune di Ravenna bisogna avere i pneumatici da neve o le catene tutti i giorni dell’anno. In alcuni comuni minori, come Varano dè Melegari o Terenzo, le ordinanze sono dal 1 dicembre al 15 marzo, e a Tizzano Val Parma e Varsi dal 15 novembre al 15 marzo.

Toscana

Nelle province di Arezzo, Firenze, Lucca, Pisa, Pistoia e Prato gli obblighi sono dal 15 novembre al 15 aprile. In quella di Livorno valgono dal 30 novembre al 31 marzo, mentre nella provincia di Massa Carrara le ordinanze sono dal 21 novembre al 15 aprile. Fanno eccezione comuni minori, per esempio Calenzano o Carmignano, dov’è obbligatorio avere i pneumatici da neve o le catene dal 1 gennaio al 31 dicembre.

Marche

Tre province seguono le ordinanze dal 15 novembre al 15 aprile: sono quelle di Ancona, Ascoli Piceno e Pesaro Urbino. Nella provincia di Macerata gli obblighi sono previsti dal 1 novembre al 30 aprile, mentre nel comune di Ancona e in altri della sua provincia (Camerano, Falconara Marittima, Senigallia) hanno validità tutto l’anno. Nel Comune di Fossombrone, in provincia di provincia di Pesaro Urbino, l’obbligo è attivo dal 1 novembre al 31 marzo.

Lazio

Quasi tutto “liscio” nel Lazio, dove l’obbligo dal 15 novembre al 15 aprile è previsto nelle province di Rieti, Roma e Viterbo. A Filettino, in provincia di Frosinone, le ordinanze sono in vigore dal 1 gennaio al 31 dicembre, e curiosamente a Pallano (Frosinone) scattano il 1 dicembre e terminano il 15 marzo.

Abruzzo

La provincia di Chieti e il comune di Pescara fanno entrare in vigore gli obblighi il 15 novembre e il revocano il 15 aprile. Vi sono però delle eccezioni: nei comuni di Avezzano (L’Aquila) e San Giovanni Teatino (Chieti) valgono dal 1 gennaio al 31 dicembre, a Guardiagrele dal 1 novembre al 31 marzo.

Molise

Nel comune di Campobasso le ordinanze entrano in vigore il 30 novembre e terminano il 15 marzo.

Basilicata

Anche in Basilicata è prevista una sola ordinanza, che vale tutto l’anno per la provincia di Potenza.

Campania

In Campania le tre ordinanze valgono al 15 novembre al 15 aprile e sono in vigore nelle provincie di Caserta e Salerno, oltre che nel comune di Atripalda.

Puglia

Le gomme invernali e le catene da neve vanno messe dal 15 novembre al 15 aprile nelle provincie di Barletta-Andria-Terni e Foggia, oltre che nello stesso periodo nel comune di Gioia del Colle.

Leggi tutte le notizie nel nostro Speciale