Google investirà altri 7 miliardi negli Usa: obiettivo 10.000 nuovi posti di lavoro

·1 minuto per la lettura

AGI - Google ha annunciato investimenti per oltre 7 miliardi di dollari negli Stati Uniti nel 2021, puntando alla creazione di 10 mila nuovi posti di lavoro. "Progettiamo di investire più di 7 miliardi in uffici e data center in tutti gli Stati Uniti e creare 10.000 posti di lavoro a tempo indeterminato quest'anno", ha detto l'amministratore delegato, Sundar Pichai, in una nota.

I nuovi posti di lavoro saranno creati ad Atlanta, Washington, Chicago e New York, ha precisato Sundar Pichai. Mentre l'estensione dei data center di Google sono previsti anche in Nebraska, South Carolina, Virginia, Nevada e Texas. Grazie soprattutto ai record della pubblicità online durante il lockdown mondiale e alle vacanze natalizie, Alphabet, la società madre di Google, ha superato di gran lunga le aspettative registrando ricavi pari a 15,2 miliardi nell'ultimo trimestre 2020, piu' del 50% rispetto all'anno precedente.

Ma l'annuncio del gigante tecnologico arriva mentre la società affronta diverse cause legali negli Stati Uniti per pratiche anticoncorrenziali, lanciate alla fine del 2020. In particolare, lo scorso ottobre il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti e una dozzina di stati hanno intentato una causa civile contro Google. L'accusa per il gruppo è di detenere un "monopolio illegale" sulla ricerca e la pubblicità online. Secondo i procuratori, l'azienda di Mountain View impedisce ai potenziali concorrenti di guadagnare una quota di questi mercati assicurandosi, per esempio, di essere il motore di ricerca predefinito.