Google si piega ancora a Putin: bloccati i Docs di Navalny

·1 minuto per la lettura
An illustration picture shows a smartphone screen displaying the
An illustration picture shows a smartphone screen displaying the

Google ha bloccato i link di accesso ai documenti Google Doc utilizzati dal movimento di Alexei Navalny per diffondere la lista di candidati sostenuti dalla strategia del voto intelligente (o smart vote). Lo denuncia lo staff dell’oppositore. Google ha anche bloccato dei video su YouTube - di proprietà del colosso Usa - sempre su richiesta dell’autorità per le telecomunicazioni russa Roskomnadzor.

La mossa segue la decisione di venerdì di rimuovere l’app Navalny dal negozio virtuale Google Play (così come da App Store di Apple). La portavoce di Navalny aveva bollato la scelta di cedere alle pressioni russe come “censura”.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Leggi anche...

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli