"I Goonies" tornano in sala in versione rimasterizzata

Gabriele Fazio

Dopo quasi 35 anni dall'uscita nei cinema, "I Goonies" tornano in sala in versione rimasterizzata in 4k. L'appuntamento è per il 9, 10 e 11 dicembre. E non poteva esserci momento migliore, perché la cultura anni '80, che il film rappresenta nell'immaginario comune, è tornata di moda in maniera inaspettatamente prorompente.

Per i più giovani, il film tratta l'avventura vissuta da quattro ragazzini cresciuti in un quartiere di Astoria, nell'Oregon, chiamato "Goon Docks", da qui il nome Goonies, così come si fanno chiamare, “sfigati” nello slang americano. I quattro amici, prossimi alla separazione per via dello smantellamento dell'isolato dove sono nati e cresciuti, trovano nella soffitta una mappa che dovrebbe condurli al presunto tesoro del leggendario pirata Willy L'Orbo.

Trovando riferimenti tangibili decidono di andare in fondo alla faccenda incontrando sulla loro strada la famigerata banda Fratelli, decisa a soffiargli la scoperta anche a costo di ucciderli. Così tra trappole, inseguimenti nelle grotte sotterranee alla città e baci rubati, il tutto condito con una colonna sonora forse tra le più iconiche della storia del cinema, tra le quali spicca “The Goonies 'R' Good Enough”, cantata da Cyndi Lauper, i ragazzi avranno l'occasione di rinsaldare ancora di più la propria amicizia e salvare anche il proprio quartiere e il loro futuro.

Qualche tempo fa due dei protagonisti, Cory Feldman e Sean Astin, ormai diventati adulti e attori piuttosto affermati, hanno fatto sognare un'intera generazione dichiarando di aver presentato al regista Richard Donner un trattamento di dieci pagine su un sequel, che lo stesso regista, pur adorandolo, ha definito troppo costoso.

Al momento dunque ci si dovrà accontentare della versione rimasterizzata del primo e unico film girato. Divertimento e nostalgia sono assicurati.