Governare il futuro. Cari social, ecco perché non avrete la foto di mia figlia

Giacomo Galanti
·Giornalista, HuffPost Italia
·2 minuto per la lettura
Governare il futuro. Cari social, ecco perché non avrete la foto di mia figlia
Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

(a cura di G. Scorza)

Ieri il podcast di Governare il Futuro non è uscito perché l’altro ieri sono diventato papà.

Mentirei se dicessi che nelle ultime ore non sono stato tentato di condividere via social la prima foto di mia figlia, il suo primo bagnetto, la sua prima poppata, la sua prima vera dormita tra le braccia della mamma.

Ho scattato decine di foto, naturalmente, e decine di volte sono stato a un tap di distanza dal condividerla via social.

A tentarmi, ogni volta, la felicità, l’entusiasmo, l’orgoglio di papà e soprattutto il fatto che quella social è, ormai – giusto o sbagliato, bello o brutto che sia – la dimensione naturale della nostra vita, specie in tempo di pandemia.

Ma, almeno sin qui, ho sempre scelto di non pubblicare quelle foto e di limitarmi a inviarle a amici e parenti che il Covid tiene lontano dall’ospedale.

Non è stato facile.

Sono mesi che mi imbatto su Facebook – e non solo su Facebook – in foto più o meno originali di mamme e papà che esibiscono orgogliosamente la foto dei loro neonati e a guardarle ho sempre sorriso e pensato che quel giorno sarebbe arrivato presto anche per me e che avrei fatto altrettanto.

E, d’altra parte, qualche settimana fa, Riccardo Luna, in un bellissimo pezzo proprio su questo argomento ricordava come il post con il quale Chiara Ferragni ha annunciato la nascita della figlia è stato quello che ha raggiunto il record di interazioni su Instagram in Italia: 4,3 milioni (ndr in tre giorni, oggi probabilmente di più).

E lo stesso Luna, nel suo pezzo, da acuto osservatore delle cose del web va oltre i numeri e racconta come non solo il post con il quale la Ferragni ha annunciato la nascita della sua seconda genita abbia avuto più interazioni di quello con il quale aveva annunciato, tre anni prima, il post del suo primogenito ma, soprattutto, del fatto che il secondo post è s...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.