Governare il futuro. Green Pass: occhio a quel QR-code, può dire molto di noi

·2 minuto per la lettura

Con l’arrivo dei primi greenpass nelle nostre mani cominciano a comparire sui social le immagini dei primi QR-code che chi lo ha ricevuto esibisce trionfalmente.

Ma divulgare quel QR-code non è una buona idea.

Quel QR-code, quello che traduce il GreenPass in un quadrato bianco e nero dalle forme indistinte e, apparentemente, indistinguibili è, in realtà, una miniera di dati personali invisibili a occhio nudo ma leggibili da chiunque avesse voglia di farsi i fatti nostri.

Il QR-code – che tanto per evitare discussioni e polemiche sterili è realizzato secondo lo standard europeo – infatti non è altro che la traduzione in un codice leggibile da una macchina di una serie di informazioni decodificabili, in ogni momento, attraverso un apposito software facilmente reperibile in rete e a disposizione più o meno di chiunque.

E le informazioni in questione dicono davvero tanto di noi.

Chi siamo, se e quando ci siamo vaccinati, quante dosi abbiamo fatto, il tipo di vaccino, se abbiamo avuto il Covid e quando, se abbiamo fatto un tampone, quando e il suo esito e tanto di più.

Ecco perché condividere quel QR-code via social è davvero una pessima idea.

Il QR-code in questione deve essere, invece, esclusivamente esibito alle forze dell’ordine e a chi è autorizzato dalla legge a chiedercelo per l’esercizio delle attività per le quali la legge ne prevede l’esibizione e deve essere letto esclusivamente attraverso l’apposita APP di Governo che garantisce che il verificatore veda solo se abbiamo o non abbiamo il green pass e non anche tutte le altre informazioni e, soprattutto, non conservi nulla.

Ogni uso diverso è pericoloso per sé e per gli altri perché.

Per sé perché nella sostanza si rischia di lasciare dietro di noi una lunga scia di nostri dati personali per di più di carattere sanitario che, come sempre, è diffic...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli