Governo, Bernini (Fi): spettacolo inverecondo su pelle Paese

Tor

Roma, 19 lug. (askanews) - "Uno spettacolo inverecondo sulla pelle del Paese sulla base di un contratto impossibile. La crisi del governo è palese ma ha un andamento carsico: appare e scompare ogni due minuti in un balletto sconcertante mentre l'Italia è di fatto senza guida, perché tutti i vertici dell'esecutivo sono impegnati in una estenuante lotta senza quartiere e senza sbocchi".Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia

"Conte un mese e mezzo fa - ricorda la capogruppo Fi- aveva dato un ultimatum ai suoi vice dicendo che se continuavano le risse lui non sarebbe stato disposto a vivacchiare ulteriormente. Le risse nel frattempo sono aumentate e lui resta attaccato alla sua poltronissima. Salvini e Di Maio sono da tempo ai ferri corti ma uno non ha il coraggio, e l'altro la convenienza, di staccare la spina. Per cui si va avanti alla giornata, mentre le riforme - vedi l'autonomia - restano al palo, e c'è da chiedersi in queste condizioni chi e come scriverà la manovra d'autunno. Qualcuno intervenga prima che la crisi da politica diventi istituzionale, con danni irreparabili alla credibilità dell'Italia".