Governo, Biancofiore (Fi): Salvini chieda la testa di Conte

Pol/Luc

Roma, 20 lug. (askanews) - "Tra ipotesi e suggestioni varie, tra rimpasti e ribaltoni, tra voto e non voto c'è la via già scelta dagli italiani il 4 marzo 2018 che ha decretato il centro destra unito la forza maggioritaria in Parlamento e nel Paese. Non è vero come dicono i grillini ergo che in Parlamento loro sono il primo partito, lo è la squadra del centro destra che Salvini deve far valere sul piatto della trattativa con i 5 stelle che hanno tutto da perdere da nuove eventuali elezioni. E' venuto il momento che il leader della Lega mostri i muscoli forgiati dal consenso, chieda la testa del premier che non è stato garante super partes, avanti con lui o Giorgetti promuovendo subito gruppi unici in Parlamento dando vita ad una maggioranza schiacciante. Si accettano scommesse se qualcuno azzarderà a dire di no. Il cambiamento Salvini lo aveva promesso agli elettori in coalizione con FI e FDI, siamo in ritardo di oltre un anno". Così, in una nota, Michaela Biancofiore, parlamentare di Forza Italia e coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige.