Governo: Brescia (M5S), 'se usciamo no elezioni, Draghi avanti senza di noi'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 10 lug. (Adnkronos) – "Il centro? Vedo troppi galletti nello stesso pollaio che si vogliono spartire la stessa fetta di torta. Ora leggo che anche Berlusconi dice 'il centro sono io'. In ogni caso, con Pd e LeU si può fare l'alleanza. Con Renzi e Calenda no. Con Di Maio men che meno". Così Giuseppe Brescia dei 5 Stelle a La Nazione.

Ma l'alleanza con il Pd è a rischio. Se fate cadere il governo, addio campo largo. "Per noi non conta quello che fa un'alleanza, ma il bene per il Paese. Se il governo ci permetterà di continuare a lavorare per gli interessi degli italiani, sulla base dei nove punti che Conte ha presentato a Draghi, bene. Non intendiamo mandare tutto all'aria, ma la situazione è molto pesante".

Oggi qual è la temperatura della crisi? "Abbastanza alta". Non temete che, con la crisi, poi si vada a votare? "Credo che l'Italia sia in una situazione così delicata che sarebbe difficile andare a elezioni in autunno, con la manovra alle porte. Il governo Draghi andrà avanti, con noi all'opposizione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli