Governo: Cacciari, 'Draghi avrà fiducia e, nolente o volente, andrà avanti'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 18 lug. (Adnkronos) – "In questa situazione politica ci troviamo di fronte all’incomprensibile perché è una cosa mai accaduta nella storia delle democrazie occidentali. Un Presidente del Consiglio che si dimette senza aver avuto alcun voto di sfiducia e con la stragrande parte dei componenti della sua maggioranza che dicono di voler continuare ed è ridicolo che la responsabilità sia di Conte. Mattarella chiederà a Draghi di tornare in Parlamento e si riprenderà la fiducia”. Così Massimo Cacciari a Radio Cusano Campus.

“Un Presidente della Repubblica non ha mai mandato a casa un Governo che avesse la maggioranza parlamentare, quindi Mattarella chiederà a Draghi di tornare in Parlamento, dove ha la maggioranza e si prenderà la fiducia. Secondo me Draghi sarà costretto, volente o nolente, a questa strada, altrimenti Mattarella è costretto a verificare che la maggioranza esiste con un altro candidato alla Presidenza del Consiglio, prima di mandarci a votare".

“La parte dei 5 Stelle rimasta con Conte non è assolutamente decisiva per quanto riguarda la maggioranza parlamentare ed è evidente che i presupposti per proseguire col Governo Draghi ci sono".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli