Governo, Calenda: "Basta galleggiare, ne serve uno di garanzia"

webinfo@adnkronos.com

"Sempre più convinto" della bontà del fatto di essere rimasto fuori dal governo ma "preoccupato per l'Italia che sta avvicinandosi ad una nuova recessione con un governo che non è in grado di svolgere il proprio lavoro: dovrebbero smetterla di galleggiare e trarne le conseguenze". Lo dice al 'Messaggero' Carlo Calenda, leader di 'Azione'. 

Calenda, che considera "stravagante" l'ipotesi di un Conte ter, suggerisce un "governo di garanzia capace di avere un'azione più decorosa di quello attuale per portare il Paese al voto subito dopo la legge di bilancio. Se non si procede così andremo a schiantarci".  

Quanto alla sua possibile candidatura a sindaco di Roma, Calenda dice: "Oggi il mio lavoro è un altro. Dopo di che ho detto al Pd che è l'attore principale sotto il profilo numerico a Roma, dite cosa volere fare. Io sono pronto a dare una mano".