Governo, Calenda lascia Pd: no accordi con chi ha valori opposti

Governo, Calenda lascia Pd: no accordi con chi ha valori opposti

Milano, 28 ago. (askanews) – L’ex ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda ha annunciato le sue dimissioni dalla Direzione nazionale del Pd perché contrario all’alleanza con i 5 Stelle. L’annuncio in una lettera al presidente e al segretario del Pd, Nicola Zingaretti e Paolo Gentiloni.

“Dal giorno della mia iscrizione ho chiarito che non sarei rimasto nel partito in caso di un accordo con il M5S. La ragione è semplice: penso che in democrazia si possano, e talvolta si debbano, fare accordi con chi ha idee diverse, ma mai con chi ha valori opposti. Questo è il caso del M5S.

Lavorerò in Europa nel gruppo SeD, mentre in Italia rafforzerò Siamo Europei per dare una casa a chi vuole produrre idee concrete per una democrazia liberal-progressista adatta a tempi più duri e non ha paura del confronto con i sovranisti. Cercherò di mobilitare forze nuove. La mancanza di decoro generalizzata degli attori di questa crisi dimostra chiaramente che c è l urgenza di chiamare all impegno una nuova classe dirigente.

Le elezioni arriveranno. Le avete solo spinte più in là di qualche metro. Quando sarete pronti a lottare ci troveremo di nuovo dalla stessa parte”.