Governo: Calenda, 'programma Draghi saltato, guerra ha dilatato i tempi'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 apr (Adnkronos) – “Il governo Draghi, non bisogna dimenticarlo, era nato con una missione limitata. Ora la guerra complica la sfida e impone risposte più complesse". Lo dice Carlo Calenda a Tpi.

"Draghi aveva una idea semplice, e lo abbiamo scoperto in questi mesi: vaccini e Pnrr. E poi andare al Quirinale. Però la situazione si è complicata: in primo luogo perché è fallito l’obiettivo del Quirinale. E poi perché quelli erano un mandato, e un programma, a tempo. E invece il tempo si è dilatato e il programma è saltato perché oggi siamo in condizione di guerra che decidono sulla sopravvivenza di un Paese", spiega il leader di Azione.

"Il governo dovrebbe integrare e riscrivere parte del nostro Pnrr. Cambiano completamente le priorità. Si può riscrivere il Pnrr, anzi si deve. Bisogna inserirci le infrastrutture energetiche. E gli investimenti per accorciare le filiere: il Covid e la guerra ci fanno passare da un mondo globalizzato a uno di filiere corte", spiega tra le altre cose Calenda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli