Governo, Cantarella (Lega): ''Draghi schiacciato da Pd e M5S''

(Adnkronos) - - "Da segretario provinciale della Lega a Catania ma anche amministratore locale sino a qualche mese fa, devo dire che nella sua relazione, Draghi, non ha affrontato temi che stanno a cuore del popolo italiano. Su tutte, penso ad esempio alla insicurezza e alla microcriminalità diffusa nelle città". Lo afferma all’AdnKronos Fabio Cantarella, segretario provinciale della Lega di Catania. "Insicurezza, tra l’altro - rileva Cantarella- causata anche dall’immigrazione clandestina e basta guardare le statistiche dei reati ‘quotidiani’, non eclatanti, che spesso vedono protagonisti soggetti che sono entrati clandestinamente nel nostro Paese". "Questo - continua- ha aggravato la sicurezza nella città. E in tal senso l’onorevole Candiani, lo ha proprio sottolineato nel suo intervento davanti allo stesso Draghi".

Per Cantarella poi "si sono trascurati alcuni temi molto cari agli italiani. Oltre alla sicurezza,penso al caro benzina,al caro bollette,ma anche alla revisione del reddito di cittadinanza. Tante volte - dice l’esponente leghista- abbiamo visto e sentito di fatti di cronaca, di gente che delinque e poi si scopre che hanno il reddito di cittadinanza". "Sono tutti temi che, pensavamo in un possibile Draghi bis senza i 5stelle - evidenzia infine- potevano essere affrontati. Ma Draghi, purtroppo, si e’ fatto ‘schiacciare’ dal Pd e dai pentastellati piuttosto che affrontare i temi che come Lega avevamo messo sul tavolo".

"Tornando al tema della sicurezza nelle città e all’immigrazione - conclude Cantarella- il fatto che come ministro dell’Interno non ci sia più la Lamorgese, assente su questi temi, e’ un bene per l’Italia".

(di Francesco Bianco)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli