Governo, Carfagna: Pd e M5s già divisi sulle opere pubbliche

Pol/Gal

Roma, 6 set. (askanews) - "Parte il nuovo governo, ma siamo sempre fermi al punto di prima: il M5S che dice 'No' alle opere pubbliche e che combatte la sua crociata sulle concessioni autostradali. Cambia qualche attore, ma non la trama della commedia". Lo afferma Mara Carfagna, Vice Presidente della Camera e deputata di Forza Italia.

"Che l'alleanza di governo tra Pd e M5S fosse incoerente, innaturale e dettata solo da necessità contingenti lo sapevamo, ma non potevamo immaginare che iniziassero a litigare addirittura prima di ottenere la fiducia! D'altra parte, l'ultimo voto parlamentare prima della crisi è stato quello sulla Tav, che ha visto il M5S da una parte e il Pd dall'altra, insieme al centrodestra. Come facciano ora a tenere in piedi un governo, è tutto da vedere", sostiene la parlamentare di FI.

"Noi andremo avanti per la nostra strada, convinti ancor di più della necessità di una opposizione responsabile, che provi a raddrizzare la barra delle politiche necessarie per il Paese. Un lavoro che faremo ogni giorno in Parlamento e nel confronto con i cittadini", conclude Carfagna.