Governo: Cdm alle 15, a odg decreti attuativi riforma giustizia

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 lug. (Adnkronos) – Il Consiglio dei ministri è convocato alle 15, all'ordine del giorno figurano anche, come da attese, i decreti attuativi della riforma della giustizia civile, un tassello fondamentale per gli obiettivi da raggiungere entro fine anno per il Pnrr.

Ecco infatti l'odg diffuso da Palazzo: "DECRETO LEGISLATIVO su Norme sull'ufficio per il processo in attuazione dell'articolo 1, comma 18 e comma 24, lettere h) e i), della legge 26 novembre 2021, n. 206 recante delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata e in attuazione dell'articolo 1, comma 26 della legge 27 settembre 2021, n.134, recante delega al Governo per l'efficienza del processo penale nonché in materia di giustizia riparativa e disposizioni per la celere definizione dei procedimenti giudiziari – ESAME PRELIMINARE – (GIUSTIZIA); – DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione della legge 26 novembre 2021, n. 206 recante delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie e misure urgenti di razionalizzazione dei procedimenti in materia di diritti delle persone e delle famiglie nonché in materia di esecuzione forzata – ESAME PRELIMINARE – (GIUSTIZIA);

"DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni correttive ed integrative del decreto legislativo 14 luglio 2020, n. 75, di attuazione della direttiva (UE) 2017/1371, relativa alla lotta contro la frode che lede gli interessi finanziari dell'Unione mediante il diritto penale – ESAME PRELIMINARE – (PRESIDENZA – GIUSTIZIA); – DECRETO LEGISLATIVO: Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/1991 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 ottobre 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 345/2013 relativo ai fondi europei per il venture capital ed il regolamento (UE) n. 346/2013 relativo ai Fondi europei per l'imprenditoria sociale – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – ECONOMIA E FINANZE);

E ancora: DECRETO LEGISLATIVO sulle Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale al regolamento (UE) 2019/518, come successivamente codificato nel regolamento (UE) 2021/1230 del Parlamento europeo e del Consiglio del 14 luglio 2021 relativamente alle commissioni applicate sui pagamenti transfrontalieri nell'Unione europea e le commissioni di conversione valutaria ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – ECONOMIA E FINANZE); – DECRETO LEGISLATIVO: Adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/2402, che stabilisce un quadro generale per la cartolarizzazione, instaura un quadro specifico per cartolarizzazioni semplici, trasparenti e standardizzate e modifica le direttive 2009/65/CE, 2009/138/CE e 2011/61/UE e i regolamenti (CE) n. 1060/2009 e (UE) n. 648/2012. Modifiche al decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – ECONOMIA E FINANZE)".

DECRETO LEGISLATIVO: Attuazione del regolamento (UE) 2019/1238 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 20 giugno 2019 sul prodotto pensionistico individuale paneuropeo (PEPP) – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – ECONOMIA E FINANZE); DECRETO LEGISLATIVO: Norme di adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del Titolo III, quadro di certificazione della cibersicurezza, del regolamento (UE) 2019/881, del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 aprile 2019 relativo all'ENISA, l'Agenzia dell'Unione europea per la cibersicurezza, e alla certificazione della cibersicurezza per le tecnologie dell'informazione e della comunicazione e che abroga il regolamento (UE) n. 526/2013 ("regolamento sulla cibersicurezza") ) – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – SVILUPPO ECONOMICO)".

DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni in materia di sistema di identificazione e registrazione degli operatori, degli stabilimenti e degli animali per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2016/429, ai sensi dell'articolo 14, comma 2, lettere a), b), g), h), i) e p), della legge 22 aprile 2021, n. 53 – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – SALUTE);

DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni di attuazione del regolamento (UE) 2016/429 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 9 marzo 2016 in materia di commercio, importazione, conservazione di animali della fauna selvatica ed esotica e formazione per operatori e professionisti degli animali, anche al fine di ridurre il rischio di focolai di zoonosi, nonché l'introduzione di norme penali volte a punire il commercio illegale di specie protette, ai sensi dell'articolo 14, comma 2, lettere a), b) n), o) p) e q), della legge 22 aprile 2021, n. 53 – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – SALUTE);

DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/745, del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 aprile 2017, relativo ai dispositivi medici, che modifica la direttiva 2001/83/CE, il regolamento (CE) n. 178/2002 e il regolamento (CE) n. 1223/2009 e che abroga le direttive 90/385/CEE e 93/42/CEE del Consiglio, nonché per l'adeguamento alle disposizioni del regolamento (UE) 2020/561, del Parlamento europeo e del Consiglio del 23 aprile 2020, che modifica il regolamento (UE) 2017/745 relativo ai dispositivi medici, per quanto riguarda le date di applicazione di alcune delle sue disposizioni ai sensi dell'articolo 15 della legge 22 aprile 2021, n.53 (PRESIDENZA – SALUTE);

DECRETO LEGISLATIVO: Disposizioni per l'adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/746, relativo ai dispositivi medico-diagnostici in vitro e che abroga la direttiva 98/79/CE e la decisione 2010/227/UE della Commissione, nonché per l'adeguamento alle disposizioni del regolamento (UE) 2022/112 che modifica il regolamento (UE) 2017/746 per quanto riguarda le disposizioni transitorie per determinati dispositivi medico-diagnostici in vitro e l'applicazione differita delle condizioni concernenti i dispositivi fabbricati internamente ai sensi dell'articolo 15 della legge 22 aprile 2021, n. 53 – ESAME DEFINITIVO – (PRESIDENZA – SALUTE). – LEGGI REGIONALI; – VARIE ED EVENTUALI.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli